e se a prendersela con le OTA sono gli agenti di viaggio?
 
 
Filtra per contenuto
Ricerca per Temi
Ricerca Destinazione
Continente
Paese
Regione
Provincia
Località

Partendo da
Continente
Paese
Regione
Provincia
Località
Ricerca Data
Partenza dal
al
Rientro dal
al
Ordina per:

 
NEWS  
 


 
Attenzione: molti profili sono scaduti!
2020-01-06

Gentili colleghi/professionisti del Turismo, come già segnalato stiamo approntando il nuovo "portale" Turismoinrete. I lavori sono complicati e molto dispendiosi. Il progetto, nato del 2008, deve allinearsi alle nuove grafiche, alle nuove funzionalità; deve poter utilizzare le nuove applicazioni, consapevoli comunque che dopo 6 mesi dal suo rilascio, anche la nuova versione, dovrà fare i conti con le evoluzioni, che corrono decisamente veloci, molto più di noi...notoriamente molto lenti. Puntiamo a proporvi una piattaforma che garantisca oltre alla visibilità sui vari devise, anche alla velocità di utilizzo e, dove e per quanto possibile, che offra anche opportunità ulteriori. Abbiamo scelto di non utilizzare la newsletter pur avendo le vostre autorizzazioni perchè puntiamo ad essere perfettamente allineati con le regole dettate dalla Privacy e stiamo suggerendo il nostro ecommerce ma solo per le funzioni di "pagamento della consulenza", non per la vendita di pacchetti (anche se vi sono agenzie e tour operator che li avrebbero attivi). Al momento, però, dobbiamo partire da Voi: come sempre dichiarato l'inserimento nel database di Turismoinrete è gratuito (e resterà gratuito per professionisti e aziende). Quello che ci preme però portare in evidenza, oltre che conoscerle, sono le figure che "intendono essere parte attiva del progetto". Con il 31 dicembre 2019, molti profili sono scaduti: non significa che sono esclusi ma che devono fare rischiesta di poter essere resi nuovamente attivi. A tale scopo vi invitiamo a scrivere a service@turismoinrete.it per il ripristino delle funzionalità:
- aggiornamento dei propri dati
- possibilità di inserire report
- utilizzo delle funzionalità del portale (dare voti, dialogare con altri iscritti, partecipare al forum)


Sul primo punto siamo particolarmente attenti, vista l'evolversi del mercato turistico stesso. Come forse sapete, nella scheda di presentazione di un professionista viene data la possibilità di presentarsi ai nostri visitatori. Bene, consideriamo fondamentale che a un nome e cognome venga aggiunta una foto (non si parla di concorsi di bellezza o di giudizi, vivetelo con serenità); la foto serve per rendere più credibile la vostra scheda e questa è diventata una vera esigenza nel nostro settore, come nel web in generale. Dobbiamo dimostrare di essere disposti a "metterci la faccia" per rendere credibili voi e anche il notro progetto. Altro punto fondamentale: nella scheda viene data la possibilità, oltre al mettere report che vi facciano conoscere per le vostre esperienze dirette, di inserire dei file (Pdf) che dimostrino, prima di tutto, la possibilità che avete ad esercitare (ci riferiamo innanzitutto a quelle figure che devono avere una patente o patentina, di aver superato un esame o un test: driver, guide e tour leader). In più, ognuno può aggiungere corsi o webinair a cui ha partecipato. Noi provvederemo nel più breve tempo possibile a ricontattare le aziende che fanno formazione per proporre loro elencare i loro corsi e relativi attestati. Per gli agenti di viaggio, soprattutto, pur potendosi iscrivere senza alcun titolo (tranne i direttori tecnici, gli altri non hanno un patentino o un titolo) vale sempre la pena essere collegati a una agenzia di viaggio, per dimostrare che si è affidabili e autorizzati ad esercitare. E' per le Aziende, che la compilazione della scheda diventa ancor più strategica, in questo particolare momento. La scheda può  (ma vorremmo poter dire "deve") avere dei documenti fondamentali proprio per l'attività e il nostro progetto può, anzi, "aspira", a diventare un database di professionisti e di aziende "certificate". Chiaramente non sarà Turismoinrete a certificare ma le stesse figure iscritte, faranno da autocertificatori e, diciamocelo, anche da "controllori". Ognuno, nella propria area, potrà segnalarci figure ritenute "non certe o affidabili" ma risulta chiaro che inserendo documenti obbligatori, assicurazioni, fondi di garanzia e autorizzazioni, ogni professionista o attività si sentirà sicuro e altrettanto sicuri si sentiranno i viaggiatori che si affideranno ad essi. In questo particolare momento, i Tour Operator (e anche i network) stanno diventando degli ispettori, chiedendo alle agenzie di viaggio di presentare licenze, RC e fondo di Garanzia...se le agenzie non li presentano, hanno facoltà di chiudere loro i codici. Le Province/Regioni, comunque, hanno già iniziato a far chiudere agenzie senza i necessari requisiti.. Pensate che questa funzionalità noi l' abbiamo resa disponibile già da anni e Turismoinrete, grazie anche a qualche partner strategico, punta a diventare il database di riferimento. Una volta inseriti qui i documenti, ad ogni singola agenzia basterà mettere il link alla propria scheda ogni qualvolta che gli verranno richiesti. Considerate che nemmeno l'Infotrav, che sarebbe il sito del Ministero non è completo nelle informazioni e la maggior parte delle schede riporta la voce del Fondo di Garanzia ma in esso non compare. Nella scheda in Turismoinrete ci sono le foto dell'agenzia e quelle delle persone che in essa o per essa prestano servizio. Il lavoro di rifacimento del portale terrà conto anche di questo. Altra cosa fondamentale che ci teniamo a ricordare: ogni agenzia potrebbe inserire i network a cui appartiene (anche a questi proporremo la possibilità di essere inseriti...siamo però dubbiosi che accettino di apparire) : quelli che appariranno saranno quelli che hanno accettato. Anche nel loro caso sarà utile sapere chi ha tutti i documenti in regola. Per non parlare dei Tour Operator. Insomma è in atto una rivoluzione e Turismoinrete era già pronto da anni...Non è un problema di portale ma di funzionalità, di voglia di dimostrare di essere in regola, di distinguersi e, come detto sopra, di "metterci la faccia " (assieme a qualche documento oramai fondamentale). 
 
   
 
 
  DISCLAIMER: Turismoinrete non è una testata giornalistica. Oltre a riportare notizie ricevute dai propri addetti, riporta pertanto notizie di altre fonti, dichiarandone la fonte stessa, che sono i rispettivi proprietari dei diritti di Copyright.